L'azione che l'USB ha avviato in questi mesi in Umbria Servizi Innovativi Spa (USI) ha portato i suoi frutti.

Terni -

Dopo diversi incontri avuti con l'Azienda, dopo varie richieste di confronto sulle problematiche occupazionali e gestionali inviate al Sindaco Di Girolamo, la denuncia pubblica di irresponsabilità di questa “Amministrazione” nei confronti dei dipendenti della partecipata USI, ha ottenuto una risposta.


Dopo due anni di promesse, rinvii e lungaggini inspiegabili, all'ultima seduta di Giunta, il 22 maggio, con un fuori sacco di una tempestività sorprendente è stato deliberato l'affidamento del Servizio di riscossione coattiva dei tributi del Comune di Terni ad USI.


Atto conclusivo di un iter cominciato in concomitanza della cassa integrazione dei dipendenti del 2012.


Non si conoscono i termini della delibera e non vi è stata “comunicazione ufficiale dell’affidamento all'azienda”, dichiara la Direzione USI che, tuttavia, si è premurata di darne immediata notizia insieme all'ufficio stampa del Sindaco, a pochi giorni dalle elezioni.


Restiamo in attesa di atti ufficiali e non di semplici tam tam propagandistici, consapevoli che l'USB non si fermerà ai primi bagliori ma perseguirà la scelta di un'azione mirata e attenta alla tutela dei lavoratori, sotto tutti gli aspetti della vita lavorativa e professionale.

Altre delicate e critiche questioni attendono di essere affrontate e l'USB è pronta ad andare avanti.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati