Sanità, USB Umbria al consiglio comunale di Spoleto: no al ridimensionamento del San Matteo

Spoleto -

La USB Umbria, al fine di tutelare gli interessi collettivi riguardo la salvaguardia della salute pubblica del territorio Spoleto-Valnerina, chiede al Consiglio Comunale di Spoleto di esprimersi tramite tempestivo esame e voto sulle seguenti proposte:

  1. richiesta alla Direzione della USL2 e alla Giunta regionale dell’Umbria di riattivare l’area materno-infantile e tutti i reparti precovid al San Matteo degli Infermi, come garantito in più occasioni dalla stessa Istituzione regionale;

  2. richiesta alla Direzione della USL2 e alla Giunta regionale dell’Umbria della conseguente dotazione del Personale Sanitario necessario per la piena funzionalità degli stessi reparti e servizi sopracitati, attraverso una ricerca interna alla USL2 dei sanitari che già vi prestavano il servizio prima della configurazione covid o, in alternativa, tramite assunzioni a tempo indeterminato.

La USB chiede che tali proposte siano messe agli atti del Consiglio odierno.

Intervento in allegato

PER IL COORDINAMENTO REGIONALE USB P.I.

Ettore Magrini

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati