La RAB USB di AST e la Federazione USB di Terni esprimono forte soddisfazione per la riuscita dello sciopero generale nazionale dell'industria del 31 maggio

Terni -

La RAB USB di AST e la Federazione USB di Terni esprimono forte soddisfazione per la riuscita dello sciopero generale nazionale dell’industria del 31 maggio u.s. che ha costretto il blocco della produzione sui tre turni lavorativi in tutto il sito di viale Brin.

Il tema della sicurezza non deve rimanere uno slogan, ma la strada maestra da percorrere.

La precarietà, i bassi salari, la disoccupazione e l’aumento dello sfruttamento del lavoro umano sono le uniche cause degli incidenti sul lavoro.

Gli ultimi avvenimenti susseguitisi in AST, con il continuo tentativo aziendale di esasperare la condizione del lavoro in fabbrica, rientrano nella strategia del capitale che vede il lavoro come elemento della catena di produzione da sfruttare al massimo, mettendo a repentaglio la stessa vita.

Come RAB USB AST fronteggeremo con ogni mezzo lo scellerato tentativo di riorganizzazione, volta a peggiorare la condizione dei lavoratori, come la polifunzionalità, che non sarebbe altro che il tentativo di riduzione di posti di lavoro aumentando rischi potenziali, comprimendo ancor di più il tempo di produzione accentuando lo stress lavorativo.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati